AdriaticoWeb in collaborazione con Agenzia Lignano

La ''Pesciara'' di Bolca (VR)

Il Museo dei Fossili di Bolca e' composto da tre sale, due delle quali dedicate all'esposizione dei reperti fossili provenienti dalla ''Pesciara''. Ampie didascalie, disegni e ricostruzioni, spiegano i fenomeni che avvennero nella zona di Bolca 50 milioni di anni fa. Il giacimento  fossilifero, recentemente attrezzato per le visite guidate alle gallerie, e' giustamente considerato il piu' importante del mondo per i pesci fossili dell'Era Terziaria.

La visita al museo, puo' infatti proseguire con la ''passeggiata paleontologica'', un itinerario che partendo dall'abitato di Bolca porta alla valletta della Pesciara con un percorso di avvicinamento che prevede un ultimo tratto pedonale e suggestivo tra una fitta vegetazione. La stazione didattica consente un'ampia visione generale della zona, nonche' la visita della galleria principale nella quale furono svelati i primi segreti di un mondo fantastico del quale era completamente ignorata l'esistenza.

La ''Pesciara'' e' una cava in galleria,  da cui si estraggono gli strati rocciosi che contengono i fossili. Il giacimento viene fatto risalire al periodo fra Eocene inferiore ed Eocene medio, in seguito allo studio dei nannofossili calcarei rinvenuti: esso e' costituito da una serie di strati calcarei dello spessore di circa 19 metri e di limitata estensione (poche centinaia di metri quadrati). I fossili, rappresentati principalmente da pesci e piante, si rinvengono all'Interno di cinque livelli sovrapposti, costituiti da calcari a grana finissima, fittamente stratificati, intercalati a strati calcarei detritici entro cui si trovano unicamente resti di invertebrati (gusci di lamellibranchi e gasteropodi).

I pesci di Bolca, pur appartenendo a specie marine attualmente scomparse e rappresentati sia da pesci con scheletro cartilagineo (elasmobranchi) come gli squali, sia da pesci con scheletro ossificato (teleostei) come l'orata, presentano molte affinità con forme tutt'oggi viventi nei mari caldi dell'Oceano Indo-Paciflco e dell'Atlantico. Inoltre, sono state rinvenute forme, anche rare, affini a specie viventi nei mari temperati.

 

Orario di apertura: tutti i giorni escluso lunedì: da novembre a febbraio dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17. Da marzo a ottobre dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.30.

Tel. 0445 6565088

 

Distanza da Lignano km. 180, raggiungibile in automobile in ca. 1 ora e 55 minuti.




Please wait...
...Please wait


Visit our new site: Sabbiadoro.org:

Visit our new site: Sabbiadoro.org

E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa pagina senza il consenso di AdriaticoWeb. Vacanze a Lignano?